Patto alternativo al protocollo di Kyoto 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

28 luglio 2005

A Canberra è stato firmato un patto alternativo al Protocollo di Kyoto.
I paesi firmatari sono Stati Uniti d'America, Australia, Cina, India e Corea del Sud.
L'accordo prevede la limitazioni di emissione di gas ad effetto serra attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie e di nuove energie considerate "pulite".
La notizia è stata riportata sul quotidiano "The Australian", che riporta di come i paesi aderenti siano responsabili del 40% dell'emissione mondiale di gas.
Solo la Corea del Sud ha aderito al Protocollo di Kyoto.

Fonti[modifica]