Pechino: molotov contro ritratto di Mao

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 13 maggio 2007

Il ritratto di Mao in Piazza Tiananmen

Una molotov partita dalla mano di Gu Haiou, disoccupato e residente nel nord-ovest della Cina, ha sfregiato l'imponente ritratto di Mao Zedong in Piazza Tiananmen. Il missile ha rovinato circa il 15% del ritratto e pare che l'immagine sia stata sostituita con una identica. Sembra che la causa del gesto sia riconducibile al massacro di Piazza Tiananmen, compiuto il 13 maggio 1989 dalle forze armate cinesi. Il responsabile è stato arrestato e la piazza è stata chiusa ai turisti per circa 2 ore.

Fonti[modifica]