Pena di morte: nuova esecuzione in Texas

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 25 luglio 2007

Ancora una volta, la diciannovesima dall'inizio dell'anno, la pena di morte è stata applicata nel Texas, lo stato americano nel quale le esecuzioni sono più numerose.

Si tratta della 398ª esecuzione dalla riapplicazione della pena capitale, nel 1982.

Il condannato, Earl Johnson, un quarantaquattrenne di colore, era accusato dell'assassinio nel 1990 di due ragazzi: Gunar Fulk, 16 anni, e Leroy McCaffrey, 17, uccisi dopo aver chiesto un passaggio.

Si era sempre difeso dicendo che era stato vittima di una aggressione a sfondo razzista.

Fonti[modifica]