Pino Daniele rinviato a giudizio per le offese del 2001 a Umberto Bossi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 12 ottobre 2007
Il noto cantante napoletano Pino Daniele durante la rassegna stampa del Festival di Sanremo del 2001 espresse pesanti giudizi sul leader della Lega Nord Umberto Bossi, affermando, in seguito alla notizia che il senatore di Cassano Magnago (VA) avrebbe cantato Maruzzella: «Bossi che canta Maruzzella? È un uomo di merda: mi fa schifo». Questa frase potrebbe costare al cantautore una cifra pari a 500 000 euro. Oggi è stato rinviato a giudizio dal GUP di Sanremo Edoardo Bracco per diffamazione. L'udienza si terrà il 23 gennaio 2008.

Fonti[modifica]