Pluto TV e Zee5 espandono i propri servizi OTT

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 4 ottobre 2018

Uno smartphone, uno dei dispositivi utilizzabili per l'accesso a Zee5

I servizi OTT Pluto TV e Zee5, rispettivamente di aziende statunitense ed indiana, si espandono, il primo raggiungendo il Regno Unito e puntando al resto del continente ed il secondo in oltre 190 stati, tra cui Stati Uniti d'America, Regno Unito, Medio Oriente e Nordafrica.

Pluto TV, che annovera tra i suoi investitori Sky plc e ProSiebenSat1, offrirà un servizio gratuito contenente una dozzina di canali in diretta a marchio proprio, tra cui uno in esclusiva per il continente europeo, contenuti a marchio e contenuti originali; alcuni dei canali saranno Pluto TV Movies, Pluto TV Kids, Pluto TV Fight, Pluto TV Explore, Xive TV, World Poker Tour e Mystery Science Theater 3000. I contenuti sono per ora disponibili tramite i dispositivi Roku, sia a marchio proprio che quelli prodotti per il servizio OTT NOW TV, nel solo Regno Unito, ma è prevista un'espansione a breve termine sia per altri dispositivi nello stato che dell'intero servizio in Austria e Germania.

Zee5, invece, legato a Zee Entertainment Enterprises, espanderà il suo servizio in oltre 190 stati, offrendo così sia un ampio numero di canali in diretta, oltre 60, che 1.000.000 di ore di contenuti on-demand, il tutto in inglese, hindi, tamil, malayalam, kannada, telugu, bengali, punjabi, marathi, oriya, bhojpuri e gujarati, con undici lingue usabili anche nell'interfaccia; i modelli di sottoscrizione saranno differenziati, con alcuni mercati (come quello statunitense e quello britannico) che potranno accedere al servizio esclusivamente a pagamento ed altri (come quello mediorientale e quello nordafricano) che potranno accedere al servizio anche gratuitamente, rinunciando ad alcuni contenuti e vedendo gli altri con la pubblicità. Il servizio sarà inizialmente accessibile tramite browser web ed applicazioni per dispositivi mobili, mentre successivamente arriveranno le applicazioni per Smart TV, Amazon Fire TV Stick ed Apple TV.

Fonti[modifica]