Premio Campiello 2008: vince Benedetta Cibrario

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 31 agosto 2008

La scrittrice esordiente Benedetta Cibrario ha vinto l'edizione 2008 del Premio Campiello: il suo romanzo Rossovermiglio, edito da Feltrinelli, ha ricevuto 94 voti dalla Giuria dei Lettori, composta da 300 persone di diversa età, cultura, professione e posizione sociale, imponendosi sugli altri candidati. Lo scrutinio dei voti e la premiazione si sono tenuti ieri al Teatro La Fenice di Venezia, nella serata condotta da Bruno Vespa e Claudia Gerini.

Rossovermiglio, ha dichiarato la Cibrario, è un romanzo che racconta la vita di una donna, «i suoi complicati e misteriosi amori, per cercare di capire il confine tra realtà e apparenza, tra verità e menzogna, tra torto e ragione».

Al secondo posto si è classificata con 86 voti Cinzia Tani, con il libro Sole e ombra edito da Mondadori, seguita da Eliana Bouchard, 43 voti con Louise (Bollati Boringhieri), Paolo di Stefano, 29 voti con Nel cuore di chi ti cerca (Rizzoli), e Chiara Gamberale, 26 voti con La zona cieca (Bompiani).

Nel corso della serata, premiati anche Paolo Giordano, vincitore del Campiello Opera Prima con La solitudine dei numeri primi (Mondadori), e Matteo Nicchio, vincitore con il racconto Muri sottili della XIII edizione del Campiello Giovani.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]