Premio Strega 2010: vince Antonio Pennacchi con "Canale Mussolini"

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 2 luglio 2010

Con uno scarto di soli 4 voti, 133 a 129, il libro Canale Mussolini dello scrittore Antonio Pennacchi si aggiudica il prestigioso Premio Strega, riconoscimento letterario nato nel 1949.

Seconda classificata Silvia Avallone, con il libro Acciaio. Cinquantanove preferenze per Hanno tutti ragione di Paolo Sorrentino, 38 per Sono comuni le cose degli amici di Matteo Nucci e 32 per Lorenzo Pavolini con Accanto alla tigre.

Canale Mussolini è il quarto libro consecutivo edito dalla Arnoldo Mondadori Editore che conquista lo Strega. Come il titolo può far capire, la storia è incentrata negli anni del Fascismo e narra il volto popolare della bonificazione dell'Agro pontino, così come la successiva fondazione di alcune importanti città, prima tra tutte Latina.

Fonti[modifica]