Previsioni del tempo per mercoledì 23 luglio 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 22 luglio 2008

Previsioni del tempo sull'Italia per domani, mercoledì 23 luglio 2008.

Italia settentrionale[modifica]

Weather-clear.svg Weather-few-clouds.svg

Sulle regioni settentrionali cielo generalmente sereno, con sviluppo di nuvolosità termoconvettiva ad evoluzione diurna sulle zone collinari e montuosi, con possibili brevi e locali rovesci temporaleschi, più probabili nelle ore più calde della giornata sui rilievi dell'Appennino Settentrionale. Tra il tardo pomeriggio e la serata, nuvolosità in graduale dissoluzione, con cielo nuovamente sereno o poco nuvoloso.

Italia centrale[modifica]

Weather-clear.svg Weather-storm.svg

Sulle regioni centrali residua nuvolosità con locali fenomeni su Marche e Abruzzo, ma con tendenza a generale miglioramento già nel corso della mattinata. Cielo generalmente sereno o poco nuvoloso su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, con sviluppo di nubi cumuliformi ad evoluzione diurna sulle zone appenniniche e sui rilievi dell'isola, con possibili brevi e locali rovesci temporaleschi durante le ore pomeridiane. Tra il tardo pomeriggio e la serata, generale dissoluzione della nuvolosità, fino a cielo nuovamente sereno.

Italia meridionale[modifica]

Weather-few-clouds.svg Weather-storm.svg

Sulle regioni meridionali, nuvolosità e possibili locali fenomeni tra Molise e Puglia, con tendenza a miglioramento dalla tarda mattinata. Cielo poco nuvoloso sulle altre regioni peninsulari e sulla Sicilia, ma con sviluppo di nubi imponenti nel corso della giornata, sia sui rilievi che sulle zone interne, che nel corso del pomeriggio potranno dar luogo a locali rovesci temporaleschi lungo la dorsale appenninica e, localmente, anche sulle zone pianeggianti e costiere tra la Campania, la Basilicata e la Calabria settentrionale. In serata, nuvolosità in graduale dissoluzione fino a cielo sereno o poco nuvoloso quasi ovunque.

Temperature, venti e mari[modifica]

Le temperature sono previste in generale diminuzione nei valori minimi, più sensibile sulle zone interne e sulle regioni del versante orientale della penisola, mentre le massime risulteranno in ulteriore diminuzione sulle regioni meridionali e in lieve ripresa sulle quelle settentrionali.

I venti sono previsti dai quadranti settentrionali, di forte intensità sul basso Adriatico e sullo Jonio, di moderata inensità sulle regioni centrali, su quelle meridionali del versante tirrenico e sulle due isole maggiori, di debole intensità sulle aree pianeggianti del nord.

I mari sono previsti poco mossi o mossi il Mar Ligure, l'Adriatico settentrionale e il Tirreno settentrionale; mossi o molto mossi il Tirreno centro-meridionale, l'Adriatico centrale, lo Jonio e i mari attorno alle due isole maggiori; agitato l'Adriatico meridionale. Il moto ondoso dei mari è previsto in attenuazione nel corso della serata.

Fonti[modifica]