Pula: rapina all'ufficio postale, un morto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 9 ottobre 2007
Tre banditi hanno tentato di rapinare questa mattina intorno alle 9 l'ufficio postale di Pula, località a una trentina di chilometri da Cagliari. Il bilancio finale è pesante: uno dei banditi morto, due feriti (uno dei banditi ed un passante). I tre malviventi hanno fatto irruzione nell'ufficio postale per rapinarlo, ma una volta usciti hanno trovato ad attenderli i carabinieri, con i quali hanno ingaggiato un conflitto a fuoco. Nella sparatoria è rimasto ucciso Salvatore Brau di 23 anni di Orotelli, un altro bandito è stato ferito e subito catturato, ed il terzo, Giuseppe Cadinu, ha preso in ostaggio tre persone. Dopo poco tempo il bandito ha liberato uno degli ostaggi, e dopo essersi consultato via telefono con la madre ed il suo avvocato, ha accettato di parlare con il procuratore generale della Repubblica Ettore Angioni, al quale si è arreso liberando anche gli altri due ostaggi.

Durante la sparatoria è rimasto ferito lievemente anche un carabiniere alla mano sinistra, mentre ben più gravi risultano le condizioni di Pietro Paolo Locci, 42 anni, cuoco di un ristorante, ferito alla testa da uno dei banditi mentre tentava di portargli via il furgone. L'uomo è stato operato d'urgenza e versa in condizioni gravissime all'ospedale Brotzu di Cagliari.

Fonti[modifica]