Referendum, Ortonovo cambia nome in Luni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

lunedì 6 febbraio 2017
Il comune di Ortonovo (La Spezia) ha deciso, con un referendum avvenuto ieri, di cambiare nome da Ortonovo a Luni, in onore delle antiche gesta di un popolo (i Lunensi) che ha accolto i romani e fondato la terra di Lunigiana.

Il referendum si è concluso con 2.096 sì, 153 no ed una decina di schede bianche; il quorum del 2.139 votanti su oltre 7.000 aventi diritto è stato superato, le rilevazioni hanno dimostrato che il quorum è stato raggiunto e superato non in mattinata, dato che in quel periodo della giornata l'affluenza alle urne era stata del 7% degli aventi diritto. Questo referendum, considerato da molti insolito a causa del quesito referendario (raramente avvengo referendum di questo tipo), è costato alla Regione Liguria circa €50.000.

Il nuovo nome del Comune sarà Luni, però i nomi delle origini frazioni saranno conservati: Isola, Dogana, Cafaggiola, Ortonovo paese, Annunziata e Luni Mare.

Il 9 febbraio 2014 si era svolto nei due comuni di Ortonovo e Castelnuovo Magra un referendum consultivo tra la popolazione su un'ipotetica fusione tra i due enti e la conseguente nascita di un unico comune che avrebbe assunto la denominazione di Luni. Ad Ortonovo il quorum degli aventi diritto al voto ha raggiunto il 43% (3.106 su 7.173) con un 93,14% degli abitanti che si è espresso benevolmente alla nascita del nuovo ente. A Castelnuovo Magra il quorum ha raggiunto il 55,81% (3.955 su 7.087), ma il 67,93% dei votanti si è dichiarato invece contrario alla costituzione del comune di Luni. Raggiunto pertanto il prefissato quorum del 30% degli aventi diritto al voto in ognuno dei due comuni per la validazione del referendum - come richiesto dalla legge regionale della Liguria - la proposta di unificazione dei due comuni è stata però respinta dalla popolazione castelnovese.

Però con il secondo referendum regionale consultivo avvenuto ieri la popolazione ortonovese si è espressa favorevolmente (con il 93,20% dei consensi e un quorum pari al 31,67%) al cambio di denominazione dell'ente comunale da Ortonovo a Luni. Nei prossimi mesi la Regione Liguria avvierà l'iter per completare definitivamente ogni procedura amministrativa.

Il sindaco ha commentato il risultato referendario cosi: "Non è assolutamente una mia vittoria ma l’espressione di una concertazione di intenti che è stata preceduta dal sostegno da parte del consiglio comunale unito. E ora si può tornare a parlare di fusione".

Fonti[modifica]