Renzi annuncia Jobs Act e piano scuola da mercoledì

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

5 marzo 2014

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi di ritorno dal suo viaggio in Tunisia, si ferma alla scuola elementare e media "Salvatore Raiti" di Siracusa, dove ha dichiarato che mercoledì terrà una conferenza stampa a Roma per presentare il Jobs Act, provvedimento mirato contro la disoccupazione, che proprio in questi giorni ha toccato un nuovo record al 12,9%, con 1 milione di posti di lavoro persi dall'inizio della crisi.

Accompagnato dal sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo, ha fatto presente agli insegnanti e ai bambini, che sempre da mercoledì il governo sbloccherà 2 miliardi di euro per l'edilizia scolastica. Questo provvedimento è stato presentato dopo la denuncia del sito web ScuolaZoo, dove venivano mostrate le condizioni drammatiche delle scuole in tutta Italia. All'uscita è stato poi contestato da un gruppo di lavoratori precari alle dipendenze proprio della scuola appena visitata.

Sul tema degli ultimi tre crolli in tre giorni a Pompei, riguardanti il Tempio di Venere, la tomba di Lucius Publicius e una struttura in via Nola, che era stata oggetto di segnalazioni da parte dei custodi già da qualche settimana, il premier ha detto che il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini è intervenuto subito e che ora sta studiando un piano di prevenzione e miglior conservazione. Secondo Gianni Puglisi dell'UNESCO, «non c'è più tempo da perdere: serve un piano di interventi straordinario, che metta in sicurezza l'intera area. Se questi terreni non hanno un drenaggio forte delle acque piovane, Pompei è destinata a crollare per intero».

Secondo l'opposizione, per voce di Beppe Grillo, questi annunci sono un esempio di «politica del dire senza fare» ovvero di «campagna elettorale permanente per le europee» da parte di un «venditore di pentole».

Fonti[modifica]