Rilasciata la versione 3.0 di OpenOffice

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Il logo di OpenOffice

lunedì 13 ottobre 2008
È stata rilasciata oggi la nuova versione del programma OpenOffice.org, che raggiunge l'attesa versione 3.0.

Davide Dozza, Presidente dell'Associazione PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org): «La realtà italiana di OpenOffice.org continua a crescere, nonostante il nostro Paese sia tra quelli più indietro nell'adozione di Open Document Format, per la tradizionale cautela al cambiamento che pervade il mondo ICT, i singoli utenti, le aziende private e gli enti pubblici continuano a passare a OpenOffice.org per le sue funzionalità e la sua compatibilità con MS Office, caratteristiche che migliorano ulteriormente con la versione 3.0, che è disponibile in modo nativo anche per Mac OS X e quindi ci permette di raggiungere un nuovo gruppo di utenti e dei nuovi mercati».

Oltre ad un nuovo aspetto grafico si segnalano:

  • Writer avrà la possibilità di visualizzare un maggior numero di pagine in fase di modifica di un documento, oltre a delle migliorie negli strumenti linguistici e nelle gestione delle note.
  • Calc avrà delle dimensioni del foglio maggiori, fino a 1024 colonne, e nuove funzionalità per i lavori a multi-utenza.
  • Impress permetterà l'inserimento di tabelle nelle presentazioni.
  • Draw potrà permettere un disegno su un foglio di oltre 9 m2 (300 cm x 300 cm).

Inoltre: «OpenOffice.org 3.0 è più potente e veloce rispetto alle versioni precedenti, e con il supporto per i file .accdb di MS Access 2007, quello migliorato per le macro VBA, e la capacità di leggere i documenti OOXML di MS Office 2007, rende ancora più semplice e trasparente la migrazione dal software proprietario a quello libero».

Fonti[modifica]