Rio de Janeiro: il pugile Hassan Saada arrestato per tentato stupro

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 5 agosto 2016

Alla vigilia dei Giochi olimpici di Rio 2016, il pugile del Marocco Hassan Saada è stato arrestato con l'accusa di tentato stupro. Il boxeur, martedì scorso, avrebbe tentato di abusare di due cameriere della struttura che ospita gli atleti.

L'arresto è stato disposto dal giudice Larissa Nunes Saly e, secondo la testimonianza delle due donne, Saada avrebbe attirato una delle cameriere con una scusa e avrebbe tentato di baciarla. Il pugile avrebbe, in seguito, palpato il seno di un'altra cameriera e le avrebbe chiesto di masturbarlo in cambio di denaro.

Saada avrebbe dovuto sostenere il primo incontro nella categoria mediomassimi domani, contro il turco Mehmet Nadir Ünal, ma, a causa dell'arresto, potrebbe essere definitivamente escluso dai Giochi.

Olympic rings without rims.svg
Segui lo Speciale dedicato ai Giochi della XXXI Olimpiade!
Wikinews-logo.svg


Fonti[modifica]