Rivoluzione nella cura dell'Alzheimer: un farmaco lo blocca nelle prime fasi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 30 luglio 2008
Nuove speranze per curare il morbo di Alzheimer: scienziati inglesi hanno trovato in un farmaco il pregio di bloccare questa malattia cerebrale nelle fasi iniziali. Studiosi dell'università di Aberdeen, in Scozia, hanno spiegato che questo medicinale, chiamato Rember, è in grado di bloccare la nascita della proteina Tau, che provoca danni al cervello.

Su un campione di 321 persone è stata riscontrata una differenza dell'81% sul tasso di perdita delle attività cerebrali, diversamente dalle persone in uno stato avanzato del morbo.

Nel meeting internazionale su questa malattia svoltosi a Chicago, gli scienziati hanno detto che i risultati ottenuti sono ottimistici, ma hanno denunciato il bisogno di nuovi esperimenti. Secondo le previsioni, durante il 2012 il farmaco entrerà nel mercato.

Fonti[modifica]