Roma: ATAC e i Citymood

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 12 agosto 2019

Uno dei Menarinibus Citymood in servizio presso la stazione di Lido Centro, Ostia.

Il 1° agosto 2019 sono stati presentati i primi Menarinibus Citymood di ATAC a Tor Bella Monaca, discussa frazione di Roma, alla presenza del sindaco, Virginia Raggi, e dell'assessore alla città in movimento Linda Meleo. Gli stessi autobus sono stati poi presentati a Casal Bruciato e Acilia.

Queste vetture, in totale 227 di cui sono arrivati i primi 80 esemplari, sono stati costruiti in Turchia dalla Karsan, su licenza di Industria Italiana Autobus (IIA).

I Citymood[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su BredaMenarinibus Citymood.

I Citymood sono l'ultimo arrivo in casa IIA, che ne ha iniziato la produzione nel 2013 per sostituire l'Avancity.

Prodotto in 3 versioni (da 10.6, 12 e 18 metri), è piuttosto diffuso in Italia, infatti se ne contano diversi esemplari a Genova (AMT), Vicenza (SVT), Napoli (ANM), Trieste (Trieste Trasporti) e Bologna (TPER). L'alimentazione può essere a gasolio, metano (GNC) o con motore elettrico; esiste inoltre una versione alimentata a metano liquido (GNL). Tutte le versioni rispettano gli standard Euro 6.

Proprio a Vicenza una vettura GNC, alimentata a metano (la 4382 di SVT) era stata vittima di un incendio nel dicembre 2018. Infatti come riportato dal blog Odissea Quotidiana, che si occupa dei trasporti capitolini, questo modello è molto criticato in tutta Italia.

A Roma[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Rete autobus di Roma.

I Citymood romani sono in totale, includendo quelli già arrivati e quelli che dovranno arrivare, 227 suddivisi in: 20 autobus corti (10.6 m) assegnati alla rimessa di Acilia, e 207 autobus da 12 m suddivisi in 116 a gasolio, i cui primi esemplari sono stati assegnati alla rimessa di Grottarossa, e 91 a metano assegnati alle uniche rimesse capaci di ospitarli, ossia Tor Sapienza e Tor Pagnotta.

Nonostante abbiano avuto alcuni guasti definiti "fisiologici" e riparati nel giro di poco tempo dalla stessa IIA (infatti i veicoli hanno una garanzia di 5 anni) questi mezzi ringiovaniranno la flotta dell'ATAC, che risale in buona parte ai primi anni 2000, fatta eccezione per gli Irisbus Citelis e per gli Iveco Bus Urbanway. Inoltre permettono un più regolare servizio, in particolare sul Litorale romano.

Gli ultimi autobus dovrebbero entrare in servizio entro la fine dell'anno tra settembre e ottobre.

Fonti[modifica]

I Citymood[modifica]

A Roma[modifica]