Roma: lavori su via Quattro Novembre

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, martedì 7 aprile 2020

Come annunciato in una nota sul sito di Roma Capitale, sono partiti i lavori di riqualificazione di via Quattro Novembre e via Cesare Battisti nell'ambito del cosiddetto "piano sampietrini". I lavori, della durata di 60 giorni, prevedono la sostituzione dei sampietrini al centro della carreggiata con l'asfalto e il loro mantenimento ai lati, come testimonianza delle iconiche pavimentazioni cittadine.

L'assessore alle infrastrutture Linda Meleo ha affermato che i sampietrini rimossi saranno ricollocati in aree pedonali di pregio del centro storico.

Il sampietrino è un blocchetto di leucitite (roccia magmatica) utilizzato a partire dal XVI secolo principalmente in Italia centrale e in particolare a Roma, dove è considerato uno dei simboli della città. L'utilizzo si diffuse largamente nell'Urbs grazie alla sua comodità, infatti rendeva le strade, allora percorse dai soli carri oltre che dai passanti, più regolari e quindi più facilmente percorribili. L'origine del nome è evidentemente legata all'apostolo Pietro, e si ritiene che si origini da una delle piazze più note al mondo lastricate con queste pietre, ossia piazza San Pietro.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su via Quattro Novembre.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Sampietrino.