Roma: parte lo scavo archeologico del foro di Cesare

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, venerdì 12 marzo 2021

Ripartono oggi gli scavi archeologici presso il foro di Cesare, nel tratto compreso tra via dei Fori Imperiali, le ormai scomparse via Bonella e via Cremona e l'attuale belvedere sul foro stesso.

Le operazioni condotte dalla Sovrintendenza capitolina ai beni culturali, di concerto con il Parco archeologico del Colosseo e in collaborazione con l'Istituto danese di scienza e cultura a Roma - Accademia di Danimarca, sono patrocinate dalla Fondazione Carlsberg e dalla Aarhus University Research Foundation, che hanno donato un totale di 1 500 000 euro. Le indagini preliminari erano state presentate il 26 ottobre 2017 in occasione della visita ufficiale della regina Margherita II a Roma e, come quest'ultime, anche questa fase di scavi è frutto degli accordi stipulati tra Sovrintendenza e Accademia.

L'obiettivo principale è quello di ampliare l'area archeologica sul lato orientale e recuperare le rimanenze nascoste sottoterra, come ulteriori resti del tempio di Venere Genitrice. La campagna dovrebbe concludersi entro il mese di agosto 2021.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Foro di Cesare.