Roma: pubblicata relazione preliminare di ARPA sulla moria di pesci nel Tevere

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, venerdì 3 settembre 2021

Nella giornata del 1º settembre l'Agenzia regionale per la protezione ambientale del Lazio (ARPA Lazio) ha pubblicato una relazione preliminare in merito al fenomeno della moria dei pesci nel Tevere a Roma, le cui prime segnalazioni sono state effettuate il 26 agosto 2021. Le verifiche si sono svolte con la collaborazione della Squadra fluviale della Polizia di Stato della Questura di Roma e del Reparto tutela fluviale del Corpo di polizia locale di Roma Capitale e si sono concentrate nel tratto di fiume compreso tra la diga di Castel Giubileo e il ponte della Musica; esemplari di pesci morti sono stati individuati all'altezza di ponte Milvio anche se ne è stata segnalata la presenza fino a ponte Guglielmo Marconi. I tecnici ARPA hanno prelevato campioni d'acqua e carcasse, queste ultime prese in carico dall'Azienda sanitaria locale.

I dati raccolti non forniscono evidenze di particolari criticità e i valori riscontrati sono bene o male in linea con quelli normalmente raccolti durante le attività di monitoraggio del fiume. ARPA evidenzia, tuttavia, come l'evento in questione sia avvenuto nell'arco delle 48 ore successive ad un evento di forti precipitazioni precedute da un lungo periodo di siccità e relativa magra della portata del fiume. Le morie segnalate nel corso dell'anno precedente (30-31 maggio e 4-5 luglio 2020) erano anch'esse avvenute nello stesso arco di tempo. L'Agenzia ipotizza quindi che le forti precipitazioni abbiano convogliato nel fiume una notevole quantità di sostanza organica proveniente da terreni, fossi di scolo e tributari minori e che la degradazione di questa sostanza abbia potuto generare una forte sottrazione di ossigeno disciolto nell'acqua e causando quindi l'anossia dei pesci.

La relazione preliminare di otto pagine descrive nel dettaglio i campioni raccolti di carcasse e i risultati delle analisi sull'acqua riportati nelle seguenti tabelle:

Carcasse recuperate (p. 2)
Nome scientifico Nome volgare
Anguilla anguilla Anguilla 1
Barbus barbus Barbo 1
Dicentrarchus labrax Spigola 1
Chelon ramada Cefalo calamita 1
Blicca bjoerkna Blicca 1
Campionamento acqua superficiale - Analisi chimiche e microbiologiche (p. 2)
Misura Valore Unità di misura
Profondità campionamento 2 m
% di ossigeno disciolto 90,2 % di saturazione
Ossigeno disciolto 7,4 mg/l
Conducibilità elettrica specifica 1,23 mS/cm1
Acidità/basicità 7,64 pH
Salinità 0,55 NTU
Temperatura 21,8 ° C
Idrocarburi di origine petrolifera Assenti -
Schiuma Assente -
Campionamento acqua superficiale - Analisi chimiche e microbiologiche (p. 3)
Parametro Valore Unità di misura
Acidità/basicità 7,8 pH
Ammoniaca indissociata 0,015 mg/l di NH3
Ammoniaca totale 0,76 mg/l di NH4
Arsenico disciolto 9,8 μg/l
Azoto nitrico 0,92 mg/l di N-NO3
Azoto nitroso 15 μg/l di N-NO2
Azoto totale 1,69 mg/l di N
BOD5 6 mg/l di O2
Cianuri totali <0,05 mg/l di CN
Cloruri 120 mg/l di Cl
COD <10 mg/l di O2
Cromo totale 1,4 μg/l
Enterococchi 760 UFC/100 ml
Escherichia coli 11 000 UFC/100 ml
Fosforo 130 μg/l di P
Mercurio totale <0,2 μg/l
Fosfato 115 μg/l di P
Materie in sospensione <10 mg/l
Piombo totale 0,9 μg/l
Tensioattivi anionici 0,033 mg/l

Fonti[modifica]