San Donato Milanese: un autista dà alle fiamme uno scuolabus

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

20 marzo 2019

A San Donato Milanese, un autista ha dato fuoco all'autobus di cui era alla guida e che trasportava 51 ragazzini di una scuola media a Crema e due adulti. Dopo aver tolto i cellulari e legato le mani a tutti, ha provocato l'incendio nel bus.

Tutti i passeggeri sono stati salvati. Un studente è riuscito a liberarsi e a chiamare il numero 112. I prigionieri battevano sui vetri e chiedevano aiuto, sino a quando i soccorritori sono riusciti a tirarli fuori, salvandoli dal fuoco. Quattordici dei bambini sono stati ricoverati in ospedale con intossicazioni.

L'autista è stato arrestato, è un uomo di 47 anni di nome Ousseynou Sy. E' di origine senegalese, ma divenuto cittadino italiano nel 2004. Aveva già dei precedenti penali. Con la sua azione, sembra volesse protestare contro il blocco navale imposto dal governo italiano ai migranti sul Mar Mediterraneo e vendicare i profughi morti sul Mediterraneo. Sy avrebbe detto: "Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo", e "Di qua non esce vivo nessuno".

Fonti[modifica]