Sardegna: operaio muore travolto da una frana

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 7 aprile 2008
Si chiamava Orazio Statzu ed aveva 35 anni l'operaio morto sepolto da una frana nel pomeriggio di oggi. L'incidente è avvenuto in un cantiere dell'Anas all'altezza del Km 75 della S.S. Carlo Felice, vicino Marrubiu, in provincia di Oristano. Durante i lavori di consolidamento di un terrapieno sul quale è prevista la realizzazione di un allargamento della strada, una parete di terra si è staccata e ha travolto l'operaio, che è stato rinvenuto privo di vita dopo circa due ore di ricerche da parte dei vigili del fuoco.

Durante le ricerche si è staccata una seconda frana, che ha travolto uno dei vigili del fuoco, lasciandolo con una gamba sepolta dalla terra. Immediatamente soccorso, il pompiere è stato trasportato in ospedale in elicottero, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.

È stata aperta un'inchiesta ed il magistrato ha nominato un perito per accertare le cause della frana. L'Anas, nella persona del suo presidente Pietro Ciucci ha nominato una commissione d'inchiesta ed ha espresso le proprie condoglianze alla famiglia dell'operaio morto.

Fonti[modifica]