Scoperto il primo caso di trasmissione di influenza aviaria tra uomini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

14 ottobre 2005
In Vietnam è stato scoperto il primo caso di influenza aviaria trasmesso da uomo a uomo.
Il virus isolato è un ceppo particolare dell'H5N1 che risulta in parte resistente al medicinale consigliato per combattere la pandemia, l'oseltamivir (Tamiflu).
Il ceppo è stato isolato in una ragazza di 14 anni, contagiata dal fratello e non direttamente da animali malati. La ragazza è comunque guarita, ma fa di lei il paziente zero, su cui studiare il virus per un eventuale vaccino.
Test di laboratorio hanno comunque dimostrato che il nuovo ceppo è sensibile all'altra sostanza consigliata, la zanamivir (Relenza, GlaxoSmithKline).

Un episodio precedente capitato in Thailandia non è stato confermato.

La letalità del virus trasmesso da animale a uomo è molto alta, più di 60 le vittime su 120 infettati in tutto il mondo negli ultimi 3 anni. Occorre comunque tenere presente, che le vittime sono tutte in paesi con organizzazioni sanitarie deficitarie.

Fonti[modifica]

  • Corriere della Sera, 15 ottobre 2005