Scuola: lo sciopero blocca la scelta dei libri di testo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 28 maggio 2015

Il bibliotecario dell'Arcimboldo

Il Senato ha iniziato a esaminare il ddl sulla scuola e le tante proteste degli insegnanti hanno, addirittura, provocato un mail bombing che ha determinato un blocco dei computer dei senatori. Nel frattempo l'agitazione promossa da diversi sindacati contro il disegno di legge sulla riforma della scuola ha assunto una forma inusuale: il blocco della scelta dei libri di testo che tradizionalmente avviene entro la fine di maggio. Sono molti gli istituti in cui il collegio docenti ha rifiutato di deliberare l'elenco delle adozioni.

Contro tale forma di lotta sindacale l'Associazione Italiana Editori ha emesso una nota per sottolineare che l'iniziativa colpisce pesantemente soggetti come gli editori scolastici, che nulla possono incidere sulla vicenda.

Fonti[modifica]