Serie A 2008-2009: Giudice sportivo, tre giornate a Muntari

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 16 settembre 2008

Il Giudice Sportivo della Lega Calcio Gianpaolo Tosel, assistito da Stefania Ginesio e dal rappresentante dell'AIA Eugenio Tenneriello, dopo le gare della seconda giornata del campionato di Serie A 2008-2009, ha disposto oggi la squalifica per tre giornate del giocatore ghanese dell'Inter Sulley Muntari.

Al 45° del primo tempo di Inter - Catania, giocata sabato 13 settembre, Muntari è stato espulso dopo aver colpito con la mano il volto di Giacomo Tedesco a gioco fermo, procurando al catanese una ferita in bocca. L'Inter e il Catania, inoltre, sono stati multati rispettivamente di 1 500 e 1 000 euro per aver ritardato di tre minuti circa l'inizio della partita. La società nerazzurra ha già comunicato che farà ricorso alla squalifica inflitta al ghanese.

Le altre decisioni.

  • Ammenda di 4 000 euro al Genoa per i petardi e il fumogeno accesi dai suoi tifosi durante Genoa - Milan.
  • Ammenda di 3 000 euro all'Atalanta per i due fumogeni accesi dai suoi tifosi nel proprio settore durante Bologna - Atalanta. Ammenda di 1 000 euro, inoltre, al capitano Cristiano Doni, ammonito per proteste nei confronti degli ufficiali di gara.
  • Ammenda di 3 000 euro alla Lazio per i due fumogeni accesi dai suoi tifosi nel proprio settore durante Lazio - Sampdoria.
  • Ammenda di 3 000 euro al Palermo per i due fumogeni accesi dai suoi tifosi nel proprio settore durante il primo tempo di Palermo - Roma.


Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]