Si completa il quadro per il Palio di Siena del 2 luglio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 30 maggio 2010

Alle trifore di Palazzo Pubblico le bandiere delle Contrade che corrono (foto 2009).

Sono Onda, Istrice e Drago le tre contrade estratte a sorte stasera poco dopo le ore 19: vanno ad aggiungersi a Giraffa, Torre, Leocorno, Nicchio, Bruco, Selva e Aquila, che correranno di diritto il Palio di Provenzano il 2 luglio prossimo in Piazza del Campo.

Circa ventimila le persone in Piazza, in attesa di sentir suonare le chiarine che annunciano l'esposizione dal Palazzo Pubblico di Siena delle bandiere delle contrade estratte. La prima ad essere esposta è quella dell'Onda, a seguire Istrice e Drago. Le tre contrade aspettavano di essere estratte rispettivamente dal 2005, 2009 e 2007. Grande soddisfazione anche per i tre Capitani: Riccardo Coppini dell'Onda, Stefano Berrettini dell'Istrice e Mario Toti del Drago.

È la prima volta in assoluto che le tre contrade vengono estratte insieme, così come è inedito lo schieramento delle dieci al canape. Ad estrarre l'Onda è stato il Bruco (non era mai accaduto), il Drago è stato estratto dal Nicchio, come nel luglio 2007. L'Istrice è stata estratta dalla Pantera: stessa cosa era accaduta il 2 giugno 1862 e il 16 agosto 1956, ed in entrambe le occasioni vinse proprio l'Istrice. Ci sono quattro contrade che rischiano di non correre nemmeno ad agosto: sono Chiocciola, Civetta, Lupa e Pantera.

Da rilevare la sostanziale assenza di rivalità in campo: sebbene tra Torre e Onda non corra buon sangue, il loro rapporto è considerato rivalità ufficiale solo unilateralmente, ossia è riconosciuto esclusivamente da parte dell'Onda. Proprio quest'ultima, insieme ad Aquila e Nicchio, è, tra le partecipanti, una di quelle che non vince da più tempo: rispettivamente 15, 18 e 12 anni.

Le altre contrade estratte sono, nell'ordine: Oca, Chiocciola, Montone, Lupa, Civetta, Tartuca e Pantera. Tale ordine serve esclusivamente a stabilire l'ingresso in Piazza durante il Corteo Storico che precede il Palio.

Fonti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]