Siberia: precipita un aereo. Oltre 150 morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

9 luglio 2006

Un Airbus A-310 della compagnia russa Sibir, proveniente da Mosca e diretto a Irkutsk, in Siberia, è precipitato durante la fase di atterraggio attorno alle 8.00 ora locale. L'aereo è uscito di pista, schiantandosi contro un muro di cemento prima di incendiarsi.

Nell'incidente hanno perso la vita oltre centocinquanta persone, tra cui tutti gli otto membri dell'equipaggio. Sul velivolo viaggiavano centonovantadue passeggeri, tra cui molti bambini diretti alla regione turistica del lago Baikal. Sul posto è giunta una squadra del Comitato dell'aviazione civile russa per le indagini di rito.

«Quarantatré persone sono state ricoverate con ustioni di gravità variabile. Secondo le prime informazioni, tutti gli altri sono morti», ha dichiarato una fonte della procura di Irkutsk. Secondo l'agenzia Ria Novosti, invece, i superstiti sarebbero cinquantaquattro.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Airbus.