Sicilia: il governatore Musumeci dispone la chiusura dei centri di accoglienza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 23 agosto 2020

Il presidente della regione Sicilia, Nello Musumeci

Il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci ha firmato nella notte del 22 agosto un'ordinanza con la quale decreta la chiusura di tutti i centri di accoglienza e "hotspot" presenti sull'isola predisponendo il ricollocamento dei migranti ospitati nelle strutture al di fuori del territorio siciliano. L'ordinanza dispone altresì il divieto di ingresso, transito e sosta dei migranti sull'isola. Sulla propria pagina Facebook il governatore ha difeso la propria decisione sostenendo che la regione venga "invasa mentre l'Europa si gira dall'altro lato e il governo non attiva alcun respingimento".

Ai microfoni del quotidiano la Repubblica il Ministro dell'interno Luciana Lamorgese ha sostenuto che l'ordinanza è priva di valore in quanto la gestione dei centri è competenza statale e non regionale. Il ministero ha però voluto precisare che il governo riconosce la situazione delicata in cui è coinvolta la regione Sicilia e che si sta attivando per alleggerire quanto più possibile la tensione sull'isola.

Tramite Twitter e non solo sono arrivate sia la solidarietà da parte della destra che le critiche da parte della sinistra e delle forze di governo.

Twitter Logo.png « L'ordinanza del governatore della Regione Siciliana #Musumeci è comprensibile. Il governo ha completamente ignorato l'emergenza #immigrazione, ha messo la testa sotto la sabbia e portato all'esasperazione un'intera comunità. Che fine hanno fatto i proclami di Conte? #soloannunci  »

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Nello Musumeci.