Siria: Stato Islamico a un passo dalla conquista di Kobanê

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 7 ottobre 2014
Il gruppo terrorista autoproclamatosi Stato Islamico dell'Iraq e della Siria (Isis), ha conquistato la maggior parte dei quartieri della città siriana di Kobanê, molto vicina al confine con la Turchia, in cui ormai si combatte per strada. Il presidente turco Erdoğan ha dichiarato che gli attacchi aerei occidentali siano stati inutili per trattenere l'avanzata dei terroristi, ed è dunque arrivato il momento di un'azione via terra.

La Turchia ha già schierato l'esercito a poca distanza dalla città siriana, ma per ora sono in attesa di ordini, probabilmente il presidente è in attesa di un riconoscimento ufficiale occidentale. L'unico sostegno da parte della Turchia sono gli aiuti umanitari, che ormai sono inutili, poiché la città è disabitata a causa degli scontri dei giorni scorsi. Chi invece sta combattendo per difendere la città siriana è il gruppo "Unità di difesa del popolo" (YPG), le forze armate curde, lasciate a combattere da sole, peraltro ostacolate dagli stessi militari turchi, i quali alla frontiera stanno fermando il passaggio di armi e aiuti a loro favore.

Fonti[modifica]