Steve Jobs si dimette da CEO della Apple

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 27 agosto 2011

Steve Jobs che mostra l'iPad

Steve Jobs, fondatore della Apple, ha scelto di rinunciare al suo posto di CEO della azienda. L'ex direttore operativo, Tim Cook succederà a Jobs come CEO. Jobs ha rinunciato al suo posto dicendo:

[EN]
«nbsp;I have always said if there ever came a day when I could no longer meet my duties and expectations as Apple’s C.E.O., I would be the first to let you know. Unfortunately, that day has come. »
[IT]
« Ho sempre detto che, se fosse mai arrivato il giorno in cui non avessi più potuto soddisfare i miei doveri e le aspettative come CEO della Apple, sarei stato il primo a dirvelo. Purtroppo, quel giorno è arrivato. »

Nella stessa lettera, Jobs ha dichiarato il suo desiderio di restare come presidente del Consiglio di amministrazione.

Steve Jobs sta combattendo contro un tumore al pancreas dal 2004 e da questo gennaio sta seguendo una terapia medica, il suo terzo allontanamento dal lavoro per ragioni mediche. Jobs è apparso brevemente al pubblico a marzo e a giugno per presentare l'iPad 2 e l'iCloud un servizio di cloud computing online.

Tim Cook fu personalmente raccomandato da Steve come suo erede. Prima di entrare nella Apple, Cook ha lavorato nella IBM e nella Compaq. Cook sarebbe anche la causa del successo dell'iPad e del MacBook Air.

Fonti[modifica]

Wikinews
Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Apple executive Steve Jobs resigns, pubblicato su Wikinews in inglese.