Stonehenge, una Lourdes del terzo millennio avanti Cristo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 22 settembre 2008

Una foto dei megaliti di Stonehenge

Archeologi inglesi, dopo un approfondito studio, hanno concluso, in base ai reperti trovati, che le famose pietre preistoriche di Stonehenge, il sito neolitico che si trova vicino ad Amesbury nello Wiltshire (Inghilterra), erano il limite perimetrale di un luogo ritenuto, intorno al 2300 a.C. miracoloso, dove avvenivano inspiegabili guarigioni.

Resti umani, risalenti al terzo millennio a.C., con segni di malattie, ritrovati nei pressi dei megaliti, confermerebbero questa teoria. Quindi, secondo questi archeologi, questo luogo era un centro di pellegrinaggio. Questo però non esclude che sia stato anche un osservatorio astronomico.

Fonti[modifica]