Telefonini: addio ai costi di ricarica

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 5 marzo 2007

Mobile phone PHS Japan 1997-2003.jpg

Entra oggi in vigore la norma, contenuta nel cosiddetto "Pacchetto Bersani" che elimina i costi fissi di ricarica per i telefoni cellulari. La misura rientra tra le liberalizzazioni promosse dal Ministro per lo Sviluppo economico, Pierluigi Bersani.

Il gestore "TIM" trasformerà i costi di ricarica in traffico telefonico disponibile per il cliente. Il gestore "3 Italia", invece, ha anticipato l'abolizione dei costi di ricarica già a venerdì scorso. Diversa la politica promossa dalla "Wind", che lanciato tre nuovi piani tariffari che non prevedono costi di ricarica ma che prevedono un lieve aumento nella tariffa a tempo; la migrazione a questi nuovi piani tariffari è gratuita. Da ultimo, "Vodafone" ha eliminato i costi di ricarica per tutti i clienti, pur introducendo cinque nuovi piani tariffari.

Ancora, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha comunicato che vigilerà sul rispetto della propria deliberazione che obbliga i gestori di telefonia mobile a fornire ai propri clienti e su loro richiesta un prospetto indicante le tariffe loro applicate.

Fonte[modifica]