Terremoto a Palermo, nessun danno rilevante

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Palermo, venerdì 13 aprile 2012

Questa mattina, alle 8:21, Palermo si è svegliata sotto le oscillazioni provocate da un terremoto di magnitudo 4.2. Molti cittadini hanno avvertito la scossa, e scuole e uffici pubblici sono stati fatti evacuare per precauzione. La scossa è stata avvertita anche in provincia.

L'ipocentro è stato localizzato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma nel basso Tirreno, a 12 chilometri dalla costa di Capaci, tra Palermo e Ustica; la profondità calcolata è stata di circa 10 chilometri. Tre minuti dopo è stata registrata una scossa di assestamento di magnitudo 2.4. Altre scosse alle 9:15 (magnitudo 2.9) e alle 11:45 (magnitudo 3.1).

Nessun danno, comunque, è stato segnalato alla protezione civile, che ha comunque fatto scattare subito il piano di allerta. A tal proposito, le squadre dei vigili del fuoco non sono dovute intervenire.

L'ultima rilevante scossa di terremoto avvertita a Palermo era stata registrata alle 21:34 del 25 febbraio scorso.

Fonti[modifica]