Vai al contenuto

Terremoto di magnitudo 6.0 colpisce il centro Italia, almeno 124 i morti

Questa notizia contiene informazioni turistiche
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

24 agosto 2016

Dopo i recenti letali terremoti, uno del 2009 che colpì l'Abruzzo e l'altro del 2012 che colpì l'Emilia-Romagna, un altro sisma distruttivo colpisce il centro Italia, causando effetti in quattro regioni. Nella serata il Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi ha dichiarato che i morti sono almeno 120. Successivamente alla dichiarazione i morti sono saliti a 124.

La prima violenta scossa alle 03:36 del mattino è stata avvertita da migliaia di persone da Rimini fino a Napoli. L'epicentro è nei pressi di Accumoli che è poco distante dai comuni di Norcia e Amatrice, quest'ultimo comune è stato praticamente spazzato via dalla violenza del terremoto.

La gravità della situazione causata dal sisma è confermata anche dal responsabile della Croce Rossa del luogo in cui si sono manifestate le scosse sismiche. Il responsabile ha dichiarato che un ponte che permette l'accesso alla zona martoriata dal terremoto è barcollante e di conseguenza l'ingresso nella zona interessata dall'evento geologico è possibile solo a piedi.

Tra le vittime anche molti bambini. La persona più giovane colpita dal terremoto è una bambina di 8 mesi. Un'altra bambina è stata salvata dalle macerie dopo 17 ore dal terremoto.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]