Terremoto in Indonesia, oltre 2700 morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

27 maggio 2006

Posizione del terremoto in Indonesia e del suo epicentro

Una forte scossa di terremoto ha colpito alle ore 6 locali (l'una di notte in Italia) la città Yogyakarta, nel sud dell'Indonesia. Fino ad ora il conteggio delle vittime è di 2.700.

L'intensità della scossa è stata calcolata in circa 6,2 gradi Richter ed ha avuto come epicentro in mare. La scossa, tuttavia, non ha generato onde anomale e non c'è il rischio tsunami. Centinaia di case sono state distrutte, secondo i testimoni, e molte persone potrebbero essere intrappolate sotto le macerie.

Già nei giorni scorsi c'erano state avvisaglie di pericolo, a causa dell'intensa attività sismica e vulcanica di quella zona, nota come "Anello di fuoco". Poche settimane fa, per esempio, il governo aveva evacuato grandi masse di popolazione a causa dell'alta probabilità di un'eruzione del vicino vulcano Merapi.

Secondo le prime informazioni del consolato, non risulterebbero italiani fra i morti.

Fonti[modifica]