Tragedia nelle riserva naturale delle Macalube di Aragona: morti due fratellini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

domenica 28 settembre 2014

Alle 12,30 circa di ieri, un vulcanello di fango della Riserva naturale integrale Macalube di Aragona, è esploso in modo inaspettato provocando il seppellimento di un adulto e due bambini. Il fenomeno pare non sia stato preceduto da alcun segnale premonitore; secondo testimoni presenti il fango si è sollevato fino a circa 20 m dal suolo sommergendo tre persone, due bambini e un adulto, quest'ultimo padre dei due; il genitore e stato portato in salvo dai soccorritori mentre la bimba è stata ritrovata morta; il fratellino, che in una fase iniziale risultava disperso, è stato oggetto di ricerche che, continuate senza sosta, hanno portato al ritrovamento del suo corpo senza vita.

Sul caso, la procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta per accertare l'esistenza di eventuali responsabilità penali. Le indagini sono ancora in corso.

Fonti[modifica]