Tribunale USA condanna la Monsanto ad un risarcimento milionario

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 11 agosto 2018

Un tribunale di San Francisco ha condannato la multinazionale Monsanto, recentemente acquisita dal gruppo Bayer, ad un risarcimento di 289 milioni di dollari a seguito della denuncia di un giardiniere, di nome Dewayne Johnson, che dopo l'utilizzo di prodotti Monsanto contenenti glifosato si è ammalato di un Linfoma non-Hodgkin ed ora è malato terminale.

La Monsanto si è difesa dicendo che la malattia impiega anni per manifestarsi e che quindi deve essersi per forza sviluppata prima dell'uso di prodotti Monsanto.

Negli Stati Uniti ci sono circa cinquemila denunce per casi simili e questa sentenza potrebbe rappresentare un precedente importante.

Fonti[modifica]