Trovato accordo sulla S.S. 18 della costa di Maratea

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

1 ottobre 2010

Tratto della S.S. 18 presso Acquafredda di Maratea.

Maratea – Dopo molti anni di progetti, discussioni e congressi di architetti e urbanisti, il passato 21 settembre un incontro tra Regione Basilicata, A.N.A.S. e Comune di Maratea ha gettato le basi per la messa in sicurezza del tratto lucano della Strada Statale n. 18, che attraversa la costiera del detto comune.

L’assessore regionale alle infrastrutture Gentile ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è quello della sicurezza, in un tratto di strada caratterizzato da un traffico intenso soprattutto in primavera e in estate in corrispondenza dei flussi turistici. Abbiamo cercato il più possibile di individuare le soluzioni tecniche più opportune per salvaguardare l’incolumità delle persone nel rispetto del paesaggio e dell’ambiente di grande suggestione e valore. Lavoreremo perché il progetto venga concluso il prima possibile.”

Il progetto, da tempo chiodo fisso dei programmi elettorali della politica marateota, ha suscitato qualche perplessità riguardo alla possibilità di dover ricorrere a gallerie, che rappresenterebbero la perdita di panoramicità del tratto di strada. A questo proposito, il sindaco di Maratea Mario Di Trani ha confessato che: “Per me la firma del verbale ha significato un sacrificio, perché resto convinto della bontà dell’ipotesi delle gallerie paramassi rispetto alle altre soluzioni. Tutte le notizie tecniche, però, mi hanno dimostrato che le gallerie naturali sono indispensabili in due punti. Devo dare atto all’Anas dell’impegno profuso perché nel progetto due gallerie sono di gran lunga più corte rispetto a quelle ipotizzate dal professor Spilotro.”

Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Basilicata.