Turchia: dirottato aereo, i sequestratori si sono arresi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 18 agosto 2007

Un Boeing 757-200 della Atlasjet

Un aereo Md-80 dell'Atlasjet partito da Ercan, Cipro e diretto a Istanbul è stato dirottato nel sud della Turchia, atterrando a Antalya. I dirottatori, che hanno affermato di appartenere ad Al-Qaida, hanno detto di volersi dirigere a Teheran, in Iran. La maggior parte dei passeggeri è libera, anche se non è chiara la dinamica della liberazione: alcuni sarebbero stati lasciati andare dai terroristi, mentre altri sarebbero fuggiti da uno dei portelloni di emergenza approfittando della distrazione dei dirottatori. I piloti sono fuggiti calandosi dalla cabina di pilotaggio.

I terroristi, apparentemente due uomini arabi fra i 25 e i 30, hanno detto di avere coltelli ed esplosivo, e non escludono di voler dirigersi in Siria. Dei 142 passeggeri, ancora quattro sono nelle mani dei terroristi, insieme ad almeno due hostess.

L'aereo è atterrato ad Antalya per rifornirsi di carburante. I dirottamenti aerei sono frequenti in Turchia, dove operano diverse formazioni terroristiche. Tutti i dirottamenti, tuttavia, si sono sempre conclusi senza vittime.

I due dirottatori dopo aver liberato gli ultimi ostaggi sono scesi dall'aereo con le mani sulla testa e si sono arresi.

Fonti[modifica]