USA: disoccupazione a luglio 2009 al 9,4%, migliore delle attese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 7 agosto 2009

Bureau of Labor Statistics logo.svg

Il Bureau of Labor Statistics ha appena rilasciato il dato sulla disoccupazione negli Stati Uniti d'America a luglio: il tasso di disoccupazione è risultato essere del 9,4%, per un totale di 14,5 milioni di disoccupati. I posti di lavoro persi a luglio nel settore non agricolo sono stato 247mila.

Il consensus presso gli analisti era al 9,6% (e 325mila posti di lavoro persi), peggiore dunque del dato di giugno, che era pari al 9,5%. Forte è stata, quindi, la sorpresa di un risultato ben superiore alle aspettative.

Le borse europee hanno accolto bene questo dato: nel corso della mattinata e fino alle 14:30, ora in cui il dato è stato rilasciato, Milano perdeva 1,60%, mentre si trova ora in territorio lievemente positivo. Ora i riflettori passano su Wall Street, che probabilmente deciderà in che modo le borse chiuderanno la prima ottava di agosto: i future sulla borsa di New York preannunciavano un'apertura all'insegna dell'incertezza.

Fonti[modifica]