USA: sospesa l'esecuzione di Troy Davis

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 24 settembre 2008

Negli Stati Uniti, la Corte Suprema ha deciso di fermare l'esecuzione del detenuto Troy Davis, condannato per l'uccisione di un poliziotto nel 1989, nell'attesa di decidere la ripertura del processo come chiesto dallo stesso Davis.

La sospensione della pena capitale è avvenuta due ore prima dell'esecuzione. La decisione della Corte sembra essere stata forzata dall'intervento di varie associazioni e personalità, che chiedevano la sospensione della pena. Questa è già la seconda volta che Davis sfugge, all'ultimo minuto, dalle mani del boia. Già nel 2007 allo stesso Davis era stato concesso, dalla corte d'appello della Georgia, un rinvio dell'esecuzione.

La decisione della riapertura del processo dovrà essere presa entro lunedì prossimo.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]