Umberto Bossi si è dimesso da segretario della Lega Nord

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 5 aprile 2012

Umberto Bossi è stato segretario della Lega Nord per ventitré anni

Il segretario della Lega Nord Umberto Bossi ha presentato oggi le sue dimissioni «irrevocabili» in seguito al recente scandalo che ha coinvolto il suo partito. Sconcerto e sconforto nel popolo leghista. Il Consiglio direttivo lo ha comunque eletto Presidente del partito.

«Mi dimetto per il bene del movimento e dei militanti. La priorità è il bene della Lega e continuare la battaglia». Sono queste le parole con cui Bossi si è dimesso da leader. Alla direzione del partito sale ora una sorta di "triumvirato" formato dall'ex ministro dell'Interno Roberto Maroni, dal coordinatore delle segreterie nazionali Roberto Calderoli e dall'ex presidente della Provincia di Vicenza Emanuela Dal Lago.

Intanto prosegue il lavoro delle procure di Milano, Napoli e Reggio Calabria: le indagini hanno come figura centrale l'ormai ex tesoriere della Lega Nord Francesco Belsito, accusato di utilizzo illecito dei rimborsi elettorali.

Fonti[modifica]