Un senegalese ed un ghanese aggrediti a Brindisi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Brindisi, mercoledì 24 ottobre 2018

Un'immagine della città, le colonne romane vicino al porto

Due uomini, un senegalese, che stava andando alla locale sede della Caritas, ed un ghanese, che stava tornando a casa dal lavoro, sono stati aggrediti venerdì pomeriggio nel centro cittadino di Brindisi a colpi di mazza da baseball da due ragazzi a volto coperto, poi scappati; il secondo, aggredito in via Osanna, ha riportato lesioni gravi ed è stato ricoverato in ospedale, mentre il primo, aggredito in via Consolazione, è stato colpito alla testa e ad un braccio, riportando ferite giudicate guaribili in 15 giorni. Le indagini stanno escludendo la pista razzista, ma si sospetta comunque che possa essere una rappresaglia dopo l'aggressione di una quindicenne, che ha detto di aver subito abusi da parte di tre stranieri, persone diverse da quelle aggredite; è stato aggredito anche un terzo straniero, che però è riuscito a sfuggire ai colpi e scappare grazie ad un passante che ha urlato e minacciato di chiamare la polizia.

Il gruppo di associazioni Forum provinciale per cambiare l’ordine delle cose ha espresso solidarietà ai due aggrediti, condannando l'episodio, mentre la polizia ha avviato le indagini ed iniziato l'analisi dei filmati delle telecamere a circuito chiuso presenti in zona; si sospetta che entrambi gli episodi siano stati compiuti da un solo gruppo.

Fonti[modifica]