Vai al contenuto

Un soldato americano si è dato fuoco davanti l'ambasciata d'Israele a Washington

Questa notizia contiene informazioni turistiche
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

lunedì 26 febbraio 2024


Segui lo speciale Crisi in Medio Oriente 2023
su Wikinotizie.

Aaron Bushnell aveva 25 anni ed era un soldato statunitense, appartenente all'aviazione americana. Per protestare contro la guerra nella Striscia di Gaza si è dato fuoco davanti l'ambasciata israeliana a Washington, pubblicando il tutto tramite il canale Twitch. Il tempestivo intervento delle autorità non ha evitato il peggio al militare: Bushnell è deceduto a causa delle gravi ustioni riportate su tutto il corpo. Le sue ultime parole sono state: «Io non voglio più essere complice del genocidio: Palestina libera!», aggiungendo che il suo gesto «è niente rispetto alle sofferenze dei palestinesi».

Fonti[modifica]