Una nave per abortire nelle acque internazionali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 18 ottobre 2008

Situazione della legge sull'aborto nel mondo (dettagli)

Come ben si sa, nelle acque internazionali non esistono leggi e sulle navi che vi transitano vige la legge di bandiera, cioè quella del paese di appartenenza. Per cui, qualcuno ha pensato bene di allestire una nave per fare abortire, fuori dalle acque territoriali, le donne che ne faranno richiesta.

La nave si trova attualmente nel porto di Valencia (Spagna) ed è armata dall'organizzazione Women on Waves (WoW) che si batte per il diritto all'aborto. All'arrivo in porto la nave è stata accolta, con proteste ed indignazioni, da una parte dei valenciani.

Women on Waves è una associazione olandese, fondata nel 1999, che si batte per i diritti delle donne. Nel caso di questa nave, una volta nelle acque internazionali, l'unica legge vigente a bordo sarà quella di bandiera della nave ed in questo caso quella olandese. La legge olandese sull'aborto, come quella italiana, è meno restrittiva di quella spagnola, che permette l'aborto solo in determinati casi, senza prendere in considerazione la scelta personale o la situazione socio-economica.

Fonti[modifica]