Universiadi 2007: doppio oro per Fabris

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì  22 gennaio 2007
Due medaglie d’oro a distanza di ventiquattr’ore per il pattinatore azzurro Enrico Fabris. L’atleta italiano ha conquistato ieri la medaglia d’oro nella velocità 1500 metri, dopo aver vinto Sabato la gara dei 1000, stabilendo il miglior tempo mai ottenuto sulla pista di Torino. Fabris aveva conquistato l’anno scorso, nello stesso impianto dell’Oval di Torino, due medaglie d’oro ed una di bronzo ai Giochi Olimpici Invernali. Come Fabris anche l’austriaca Anna Maria Rokita ha conquistato la seconda medaglia d’oro nei 5000 metri dopo aver conquistato l’oro nei 3000 metri Giovedì.

È stata assegnata ieri la prima medaglia d’oro nella storia del pattinaggio sincronizzato che è andata alla Svezia che ha preceduto Finlandia e Russia. Il programma del Pattinaggio di Figura è stato completato dal suggestivo Gran Galà tenutosi ieri sera al Palavela di Torino, gremito per l’occasione.

Sulla pista di Bardonecchia la Polonia ha ottenuto una doppietta nello Slalom femminile con il successo di Katarzyna Karasinska ed il secondo posto di Aleksandra Klus. Nella gara di Combinata Nordica a squadre, disputata a Pragelato, la medaglia d’oro è andata alla formazione russa composta da Ivan Fesenko, Konstantin Voronin e Sergej Maslennikov, seconda è giunta la Slovenia e terzo il Giappone. Nel Biathlon il russo Andrei Makoveev ha conquistato, sulla pista di Cesana, l’oro nella 10 km maschile mentre la bielorussa Darya Domracheva ha vinto la gara di 7,5 km femminile.

Nel Curling maschile è arrivata la prima sconfitta per la Svezia, superata per 9-3 dalla Gran Bretagna e raggiunta in testa alla classifica oltre che dai britannici, anche da Canada e Stati Uniti. Rimane senza vittorie l’Italia che è stata sconfitta per 7-4 dalla Cina. Nel Curling femminile ancora in testa il Canada, imbattuto dall’inizio del torneo, che ieri ha sconfitto gli USA 10-4 e la Svizzera 7-5. L’Italia ieri ha sfiorato un prestigioso successo contro la Svezia (6-5) ma rimane ancora all’ultimo posto insieme alla Cina con un solo successo su 6 gare.

Nell’Hockey la sorprendente sconfitta della Cechia contro il Kazakistan per 3-2 lancia i kazaki in testa al gruppo A insieme alla Finlandia che ha travolto la Gran Bretagna 22-1. L’Italia ha subito la seconda sconfitta del suo torneo contro il Giappone per 3-2. Nel gruppo B la Russia supera 4-2 la Slovacchia e si propone come candidata alle semifinali insieme al Canada che ha superato la Corea del Sud 14-0.

Fonti[modifica]