Universiadi 2007: doppio oro per l'Italia nello Sci alpino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì  25 gennaio 2007
La giornata di ieri ha regalato all’Italia altri due ori nello Sci Alpino che si aggiungono ai due già conquistati sin qui. La 22enne Giulia Gianesini ha ottenuto il successo nel Supergigante femminile precedendo l’altra italiana Alessia Pittin di 1 secondo e 15 centesimi. Alle spalle della terza arrivata, la ceca Petra Rodnik, ha completato il successo azzurro la medaglia d’oro del Gigante Camilla Alfieri, giunta quarta. La stessa Camilla Alfieri, annoverando anche il settimo posto nella gara di Slalom, ha conquistato la medaglia d’oro nella Combinata, superando la stessa Petra Robnik e l’altra slovena Urska Rabic.

Nel Curling femminile le azzurre sono andate ieri molto vicine all’impresa di entrare in semifinale. Nel pomeriggio le azzurre avevano superato la Cina per 8-7 con il punto decisivo realizzato proprio all’ultimo end. Nella serata, contro il Giappone, le azzurre iniziavano bene, andando in vantaggio prima per 4-1 e poi per 5-2, ma subivano poi la rimonta del Giappone che arrivava al 7-6 a suo vantaggio all'inizio dell’ultimo end, nel quale le giapponesi ottenevano il decisivo punto chiudendo sull’8-6. Il Giappone approda quindi in semifinale dove affronterà la Russia. Nell’altra semifinale si incontreranno invece Svezia e Canada. In campo maschile l’ultima sessione di gara ha visto il successo della Gran Bretagna sugli Stati Uniti per 6-4. Grazie a questo successo i britannici concludono la prima fase al primo posto davanti agli USA ed al Canada, che nell’ultimo incontro ha battuto la Svezia 10-4. Le semifinali saranno pertanto Gran Bretagna-Svezia e USA-Canada. Conclude il torneo senza vittorie l’Italia che ieri ha perso anche con la Cechia per 9-1.

È svanito nell’Hockey il sogno di semifinale degli azzurri. Nonostante la squadra italiana sia riuscita nell’impresa di sconfiggere la Cechia addirittura per 7-0, il pareggio tra Kazakistan e Finlandia 4-4 consente alle due formazioni di accedere alla semifinale. Nell’altro raggruppamento Canada e Russia chiudono appaiate dopo il pareggio per 2-2 nello scontro diretto. In semifinale i russi affronteranno il Kazakistan mentre il Canada affronterà la Finlandia.

Nel Biathlon il russo Andrei Makoveev ha conquistato la sua terza medaglia d’oro di queste Universiadi nella prova dei 15 Km con Partenza in linea. Il russo ha preceduto gli ucraini Oleg Berezhnoy e Serguei Sednev. Nella gara dei 12,5 km femminili, sempre con Partenza in linea, ha conquistato la medaglia d’oro la bielorussa Nadezhda Skardino davanti alla russa Nadejda Kolesnikova e all’ucraina Valj Semerenko.

Continuano i successi della Corea nello Short track. Ieri nella gara di 500 metri maschili ha conquistato la medaglia d’oro il coreano Sung Si Bak davanti ai cinesi Zhao Qi Nyu e Han Jia Liang, mentre nei 500 femminili il titolo è andato alla coreana Kim Hye Kyung, che ha preceduto la cinese Liu Cui Jia e la canadese Anne Maltais.

Fonti[modifica]