Università di Messina: avrebbero pilotato un concorso per ricercatore, due docenti agli arresti domiciliari

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 30 settembre 2013
Due docenti dell'Università degli Studi di Messina sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza nel corso dell'operazione denominata "Pacta servanda sunt" ("I patti vanno rispettati"). Si tratta del direttore del dipartimento di Farmacia dell'Università di Messina e del professore ordinario di Microbiologia e Microbiologia Clinica presso la stessa Università. L'accusa è di aver «gravemente inquinato» il concorso per un posto di ricercatore in Microbiologia e Microbiologia Clinica, per pilotarne l'esito.


Fonti[modifica]

Aggiornamenti[modifica]