Utente:Gonne junior~itwikinews/Sandbox

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Il titolo originale era Striscioni razzisti, ma ho preferito rinominarlo.

Ancora striscioni razzisti durante Roma-Livorno[modifica]

Versione Gonne junior[modifica]

Roma, 31 gennaio 2006
Ancora una volta la sicurezza ha fatto cilecca durante la partita Roma-Livorno. Infatti mentre i romani cercavano di fare gol ai livornesi e viceversa, ecco apparire sulla curva sud dell'Olimpico lo striscione antisemita.
Nonostante l'idea di controllare ogni striscione e di interrompere la partita per eventuali offese razziste, i tifosi imperterriti continuano a mostrare i loro "capolavori offensivi" e, se non riescono a portare nello stadio dei pezzi di stoffa con scritte oscene, allora si accontentano di fare dei cori contro i neri di pelle, come è successo a Messina-Inter con Zoro.
Questi tifosi, senza dubbio, non hanno idea del pericolo intrinseco degli atti che compiono, anche perché il ricordo della Shoa è ancora nella memoria dei tutti, soprattutto ora che sono passati soltanto 3 giorni dalla giornata della memoria.
Molti ritengono che la soluzione migliore sarebbe smettere di giocare e trattenere i giocatori negli spogliatoi, finché finalmente non finirà questo disagio.


Fonti

Versione di Marcozampini[modifica]

Roma, 31 gennaio 2006

Ancora una volta la sicurezza ha fatto cilecca durante la partita Roma-Livorno. Mentre i romani cercavano di fare gol ai livornesi e viceversa, ecco apparire sulla curva sud dell'Olimpico lo striscione antisemita.

Nonostante l'idea di controllare ogni striscione e di interrompere la partita per eventuali offese razziste, i tifosi imperterriti continuano a mostrare i loro "capolavori offensivi" e, se non riescono a portare nello stadio dei pezzi di stoffa con scritte oscene, allora si accontentano di fare dei cori contro i neri di pelle, come è successo a Messina-Inter con Zoro.

Questi tifosi, senza dubbio, non hanno idea del pericolo intrinseco degli atti che compiono, anche perché il ricordo della Shoa è ancora nella memoria dei tutti, soprattutto ora che sono passati soltanto 3 giorni dalla giornata della memoria. Molti ritengono che la soluzione migliore sarebbe smettere di giocare e trattenere i giocatori negli spogliatoi, finché finalmente non finirà questo disagio.


Fonti

Versione originale[modifica]

durante la partita roma livorno sono stati esposti striscioni alquanto osceni riguardanti il razzismo. ciò che è più sconvolgente è che sono stati scritti ed esposti in una settimana particolarmente toccante dove il ricordo della soha è ancora una ferita aperta e difficile da rimarginare. una partita di calcio dobvrebbe essere un modo come un altro per passare una domenica in compagnia e magari sostenendo i propri begniamini mentre corrono affinchè la palla entri nela porta avversaria. il calcio comunqu sia sta diventando un mondo sempre più diseducativo, dove i calciatori prendono di media una trentina di milioni al giorno, mentre un operaio si accontenta di 15 euro all'ora; un esempio è il celeberrimo giocatore francesco totti che lo stipendio alla fine dell'anno ammonta circa a 12 miliardi. se poi vogliamo parlare di di canio che si ostina a salutare il pubblico con un gesto fascista ogni qual volta esce dal campo, parliamone. questo mi sembra proprio un fatto assurdo e ingiusto. basta con queste differenze e con questo stupido razzismo!!!