Valle Camonica: due incidenti mortali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 25 settembre 2008

Panorama di Sellero, Val Camonica

Due incidenti mortali sono avvenuti ieri in Val Camonica: il primo in mattinata, lungo la Strada Provinciale 510, a qualche centinaio di metri alla confluenza con la Strada Statale 42, nel comune di Pisogne.

Poco dopo le 7.00 Raniero Gatta, 39 anni di Bovegno, alla guida della sua Opel Astra, proveniente dal Sebino si è schiantato frontalmente con un furgone della ditta Lages, che sopraggiungeva in senso opposto. Il bovegnese è morto sul colpo, mentre l'autista dell'altro mezzo, Giovanni Bonardi di Pian Camuno, 48 anni, è stato trasportato tramite elicottero agli Spedali Civili di Brescia, dove è ricoverato in prognosi riservata.

Il traffico, intenso a causa dell'orario di punta, è rimasto bloccato per più di due ore, formando conde lunghissime, che sono state parzialmente deviate su strade secondarie.

Il secondo incidente è invece avvenuto nel comune di Sellero, verso mezzogiorno, di fronte alla centrale idroelettrica di San Fiorano. Il pensionato di Edolo Giuseppe Mario Bardella, 70 anni, ha perso la vita a bordo della sua Fiat Tempra a seguito di uno scontro frontale con un autocarro, probabilmente a causa di un malore che gli ha fatto perdere il controllo del mezzo.

Ai vigili del fuoco non è rimasto altro da fare che estrarre il corpo dell'uomo della vettura, rimasta letteralmente incastrata al di sotto del mezzo pesante. L'autista dell'automezzo, proveniente da Treviso, è invece rimasto incolume.

Fonti[modifica]