Valle Camonica: stanziati dalla regione Lombardia i fondi per la cultura

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 12 dicembre 2008

La regione Lombardia ha varato lo stanziamento di un pacchetto di 34 interventi per la valorizzazione e la tutela del patrimonio archeologico sul suo territorio.

La Giunta regionale ha accettato la proposta dell'assessore alle Culture, Identità e Autonomie, Massimo Zanello di stanziare la cifra di 2.421.990 € divisa in 1.771.990 € per 24 interventi promossi dal settore pubblico, e 650.000 € per 10 interventi gestiti da soggetti privati.

Ongni singolo progetto, compreso tra una quota di compresa tra i 15.000 e i 350.000 euro, è stato assegnato traminte il procedimento della "individuazione".

Dei i siti archeologici tutelati e valorizzati, quattro saranno in Val Camonica:

  1. a Nadro di Ceto il Consorzio per le Incisioni Rupestri otterrà 88.000 € per l'intervento volto alla valorizzazione del patrimonio storico archeologico Castello di Cimbergo (costo totale: 345.000 €);
  2. il comune di Darfo Boario Terme otterrà 231.000 € per la creazione del centro informativo sul patrimonio archeologico del sito UNESCO di arte rupestre in valle Canonica (costo totale di 330.000 €)
  3. il comune di Borno otterrà 34.000 € per valorizzazione della zona megalitica dell'età del rame (III millennio a.C.) del costo previsto di 49.000 €;
  4. il comune di Cividate Camuno riceverà 181.000 € per tutelare gli scavi della Civitas Camunnorum di età romana (costo definitivo 266.000 €).


Fonti correlate[modifica]