Ventimiglia: tragedia del mare, annega un pescatore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 8 ottobre 2008

Savino D'Elia, questo è il nome del giovane pescatore sanremese annegato ieri, al largo di Ventimiglia, in seguito al capovolgimento dell'imbarcazione su cui era insieme ad altre tre persone.

Mentre gli altri presenti a bordo si sono salvati il D'Elia è deceduto sul molo del porto di Bordighera dopo circa un'ora dal suo sbarco dalla motovedetta della Capitaneria di porto che lo aveva soccorso e mentre i medici del pronto soccorso, giunti tempestivamente in zona, tentavano di rianimarlo.

Inspiegabile resta ancora l'improvviso affondamento del peschereccio denominato "Maria Santissima dell’Alto Mare”, su cui il D'Elia era imbarcato, che si è trovato, in acque tranquille, a subire un ribaltamento per il quale non è stata ancora trovata una causa precisa.

Una inchiesta è stata aperta per stabilire cause ed eventuali responsabilità dell'incidente.

Fonti[modifica]